ARTO LINDSAY Lectura Dantis VOCE E VORTICE

Teatro | Spettacolo - Evento inserito da elena

leggi recensioni

Indirizzo: Via Portigiani, 3 , Fiesole

Data: martedì 29 giugno 2021

Descrizione

All’Estate Fiesolana la Lectura Dantis di
Carmelo Bene. Alla maniera di Arto Lindsay


40 anni dopo, rivive uno spettacolo entrato nella storia

ARTO LINDSAY
Lectura Dantis
VOCE E VORTICE

Martedì 29 giugno 2021 – ore 21.15
Teatro Romano – via Portigiani, 1 – Fiesole (Firenze)



“C’ero anch’io tra il pubblico sotto le torri di Bologna ad ascoltare la Lectura Dantis di Carmelo Bene, in quella notte di luglio del 1981, in memoria delle vittime della strage di Bologna”. Così Arto Lindsay ricorda uno spettacolo che ha segnato profondamente la propria vita artistica, e non solo. E che, a 40 anni di distanza, presenta martedì 29 giugno (ore 21,15) al Teatro Romano di Fiesole, nell’ambito dell’Estate Fiesolana 2021.

Una “Lectura Dantis di Carmelo Bene alla maniera di Arto Lindsay”, sperimentatore e virtuoso del proprio strumento, a proprio agio con la no wave newyorkese come con i mostri sacri della musica brasiliana, per non dire delle performance, delle installazioni sonore e di molte altre esperienze tra musica e arte, ricerca e tradizione.

I biglietti (31 euro e 23 euro) sono disponibili nei punti vendita dei circuiti Boxoffice Toscana www.boxofficetoscana.it/punti-vendita, online su www.estatefiesolana.it. Prevendite anche presso la biglietteria del Teatro Romano di Fiesole (via Portigiani, 1 - da lunedì a sabato orario 9/18.30 e la sera di spettacolo dalle 19,45). Info tel. 055.5961293 - info@prgfirenze.it.

Sono previste riduzioni per i residenti di Fiesole e per i soci Coop Unicoop Firenze (solo in prevendita presso i punti vendita interni ai negozi Coop). Tutti gli eventi dell’Estate Fiesolana in programma al Teatro Romano si svolgono rispetto delle disposizioni in vigore per garantire la sicurezza. La capienza del teatro è stata ridotta per osservare la distanza tra le persone; il personale di sala assiste il pubblico.

In una scena svuotata, fatta di sola luce e al centro di un allestimento audio a spirale come un vertiginoso girone dantesco, Arto Lindsay riunisce una piccola compagnia di musicisti/rumoristi, i droni sonori di Melvin Gibbs, il canto carnatico di Roopa Mahadevan, la voce radicata e radicale di Rachele Andrioli, il violoncello maestosamente umano di Redi Hasa, e parte alla ricerca di una sua misura musicale dentro l’incommensurabile voce delle torri di Bologna. Una voce esaltata, filtrata, rielaborata, fatta parlare e dialogare con i canti stravolti delle anime, nel frastuono della vita dei viventi e delle loro cose. Attraverso l’assenza, più acuta presenza di Carmelo Bene, Arto Lindsay ricrea il paesaggio sonoro della Commedia, dove tutto diventa suono, timbro, ritmo, musica.

“Il rumore della folla era alto quasi quanto la voce di Bene – ricorda ancora Arto Lindsay a proposito di quel fulminante incontro - che leggeva il miglior libro scritto dagli uomini, come Jorge Luís Borges aveva chiamato La Commedia.
Carmelo Bene aveva scelto Dante per interrogare e riaffermare le ragioni dell’umano di fronte all’orrore indicibile della bomba alla stazione. Il lutto, lo smarrimento e il conforto divennero una cosa sola.
All’epoca non avevo familiarità con l’italiano del tredicesimo secolo e nemmeno troppo con quello del ventesimo. Fu il suono ad impossessarsi di me, ad attraversarmi “da interiorità a interiorità”. Sentivo, respiravo, afferravo qualche parola. Era musica.
Nell’anno in cui portiamo tutti il peso di un’altra peste, abbiamo ancora bisogno di ascoltare la voce di Dante. Voglio suonare ancora quella Lectura Dantis, spremerla, esaltarla, farle dire tutto, ascoltarla e parlare con lei. Voglio aggiungere il nostro momento al suo momento, il nostro suono al suo suono, la nostra musica alla sua musica”.

I bambini sotto 5 anni accompagnati da un adulto accedono gratuitamente allo spettacolo in numero di un/a bambino/a per ogni adulto, ma non hanno diritto a occupare un posto a sedere.

I portatori di handicap possono acquistare un biglietto specifico al prezzo più basso previsto per l'evento ed entrare con un accompagnatore (a cui viene concesso un ingresso gratuito).

ESTATE FIESOLANA 2021 – Organizzata da Prg e Music Pool unitamente al Comune di Fiesole, Estate Fiesolana 2021 è sostenuta da Fondazione CR Firenze con il contributo di Intesa Sanpaolo, Dorin, Chianti Banca, Unicoop Firenze, Le Chiantigiane, Il Salviatino, Sammontana, Mercafir.


Arto Lindsay voce, chitarra, elettronica
Melvin Gibbs basso, tastiere, elettronica
Roopa Mahadevan voce
Rachele Andrioli voce, tamburi a cornice
Redi Hasa violoncello

Direttore musicale Melvin Gibbs
Suono Milo Benericetti e Roberto Mandia
Luci Francesco Trambaioli
Produzione Ponderosa Music & Art

ARTO LINDSAY - Nato in Virginia nel 1953 e cresciuto tra Usa e Brasile dove i genitori erano missionari, Arto Lindsay da più di quattro decenni sta cercando di cancellare le linee di divisione tra musica e arte. E’ stato membro dei Lounge Lizards e dei DNA, con i quali ha contribuito alla fondazione della No Wave. Il rifiuto delle tecniche convenzionali della chitarra, l’ha spinto a inventare qualcosa di completamente nuovo. Come leader degli Ambitious Lovers ha sviluppato una musica pop intensamente sovversiva, ibridando lo stile americano con quello brasiliano. Negli anni ’90 ha prodotto diversi dischi, molti dei quali in Brasile e in Giappone. Quelli prodotti per Caetano Veloso, insieme a Peter Schere o da solo, sono considerati cruciali nella discografia della star brasiliana. Ha vinto il Latin Grammy con Memoria’s Cronicas e Declaraçoes de Amor di Marisa Monte. Nel 1994 ha cominciato a fare dischi in solo. Lungo la sua carriera ha collaborato con artisti sia musicali che visivi quali Vito Acconci, Ryuichi Sakamoto, Laurie Anderson, Animal Collective, Matthew Barney and Rirkrit Tiravanija. Per molti anni coinvolto nel carnevale brasiliano, dal 2004 ha creato le sue sfilate, alcune delle quali sono state rappresentate alla Biennale di Venezia, Performa a New York, a Hong Kong e a Berlno. Dai primi anni Duemila sta realizzando performance, installazioni musicali e sonorizzazioni ambientali controllate dal performer. E’ di prossima pubblicazione un libro con i testi delle sue canzoni.
Melvin Gibbs è un bassista, compositore e produttore nel cui album d’onore figurano artisti del calibro di Defunkt, Sonny Sharrock, John Zorn, Eddie Palmieri, Femi Kuti e Arto Lindsay, per non citarne che alcuni. Nella sua quarantennale carriera ha contribuito con il suo eclettico talento ai lavori dei maggiori artisti nei generi più diversi, apparendo in quasi duecento dischi.
La newyorchese di origine indiana Roopa Mahadevan è una delle maggiori interpreti del canto carnatico, la millenaria tradizione vocale dell’India meridionale ed è allo stesso tempo un’artista crossover, sperimentale, avventurosa.
Rachele Andrioli voce radicata nella tradizione salentina e aperta al mondo, dalla canzone d’autore al jazz al soul latino alla musica indiana.
Dai Balcani alle terre della Tarantola a Robert Plant e Ludovico Einaudi, Redi Hasa ha messo tutta la sua vita in un violoncello. Maestro e mago dello stile cantabile, Redi racconta il mondo invisibile attraverso un suono maestosamente umano.

“Lectura Dantis” di Carmelo Bene, Bologna 31 luglio 1981  
per gentile concessione di Warner Music Italia srl


www.estatefiesolana.it – www.ponderosa.it


Biglietti posti numerati Estate Fiesolana (compresi diritti di prevendita)
Primo settore 31,00 euro
Secondo settore 23,00 euro

Prevendite
Per evitare fila all'ingresso del teatro si consiglia l'acquisto dei biglietti in prevendita.
Prevendite in corso presso:
Biglietteria del Teatro Romano di Fiesole: via Portigiani, 1 - Fiesole - tel. 055.5961293 aperta da lunedì a sabato ore 9.00/18.30 e dalle 19,45 la sera di spettacolo
Circuito Regionale Box Office: lista completa degli oltre 150 Punti vendita su www.boxofficetoscana.it/punti-vendita
Online: www.estatefiesolana.it

Info spettacolo Estate Fiesolana
Teatro Romano di Fiesole – via Portigiani, 1 – Fiesole (Firenze)
Tel 055.667566 - www.bitconcerti.itwww.estatefiesolana.it

Portatori di Handicap
I portatori di handicap possono acquistare un biglietto specifico al prezzo più basso previsto per l'evento ed entrare con un accompagnatore gratuito. I biglietti sono reperibili esclusivamente attraverso i punti vendita del Circuito Box Office Toscana. Si sconsiglia fortemente l'acquisto di un biglietto generico.

Sconti e riduzioni
Biglietti ridotti per i residenti di Fiesole acquistabili esclusivamente alla biglietteria del teatro, presentando un documento di identità che attesti la residenza
I bambini sotto i 4 anni di età entrano gratuitamente accompagnati da un adulto, in numero di un bambino/a per ogni adulto, ma non hanno diritto ad occupare un posto a sedere.
Soci Coop UNICOOP Firenze: è prevista la riduzione sull'acquisto dei biglietti per alcuni spettacoli, ove indicato nella scheda evento e applicabile solo in prevendita esclusivamente presso i Punti Vendita interni ai negozi COOP.
Pubblicità:

Altri eventi di martedì 29 giugno :

Pubblicità:

Posizione sulla mappa

Commenti

X