UN RESPIRO LEGGERO di I.Bunin spettacolo all'aperto

Teatro | Spettacolo - Evento inserito da cti

Indirizzo: via Roma,368 , Bagno a Ripoli

Data: venerdì 18 settembre 2020

Descrizione

Si apre la nostra rassegna "Abbracci"
al Teatro LA FONTE
con il patrocinio del Comune di Bagno a Ripoli

17-19 settembre ore 20:30

UN RESPIRO LEGGERO
Commedia romantica, sensuale e disperata
tratta da Ivan Alekseevič Bunin
premio Nobel per la letteratura nel 1933 Adattamento e Regia: Olga Melnik
Luci: Samuele Batistoni TEATRO LA FONTE
Via Roma, 368 – Bagno a Ripoli
Ingresso intero – 10 Euro; ridotto - 8 euro
E' necessaria la prenotazione Interpreti:
Romana Rocchino, Davide Papi, Larthia Galli Nannini, Vasco Bonechi, Ilaria Mulinacci, Samuele Batistoni "Questo spettacolo è plasmato come la treccia di una donna; le storie di tre coppie scorrono e si legano fra loro, ognuna una dominante diversa. Il punto di partenza sono tre racconti brevi di Ivan Bunin, premio nobel per la letteratura nel 1933.
La nostra vita non è fatta solo di parole, e continua a scorrere anche quando l'attenzione non è su di noi, anche quando non abbiamo niente da dire. Le azioni principali della vita (come mangiare, spogliarsi o giocare) sono sempre le stesse, ma quante sfumature diverse possono nascondere! Nella contemporaneità di queste coppie, ciascuno dei protagonisti vive la propria breve e intensa vita, come quella delle falene, anime inquiete alla continua ricerca di qualcosa.
In occidente non si conosce ancora bene l'opera di questo autore, scrittore dotato di una sensualità debordante che prende la vita di petto, gode in modo quasi bulimico dell'essenza del mondo, dei suoi colori, suoni e odori. I personaggi di Bunin vanno al di fuori del bene e del male, l'unica realtà che interviene sulle sorti umane è la natura cosmica, presente ovunque con i suoi soli, le sue stelle, le sue tenebre, ineludibile e fatale. L'universo buniniano è percorso da correnti magiche e mistiche, attraversato dal brivido dello stupore e dello sbigottimento. Bunin osserva l'amore, le tristezze, le piccole gioie e le grandi sofferenze con il suo pensiero largo. Cos'è il pensiero largo? Un diapason dell'anima, della percezione: Quel momento in cui non ragioni più, ma in cui immagini. Immagini altre dimensioni, diventi tu stesso un'immagine fuori dal tempo. Il pensiero “largo” è l’abbandonarsi alle immagini, a quel Respiro Leggero, ai sogni e alle fantasie che si accendono dentro di noi. E allora accade un alchimia straordinaria: ci troviamo di fronte a un Viale Oscuro, davanti a un grande mistero".   Recensione:
Le storie ci allungano la vita. Ieri sera avete piacevolmente allungato la mia. Mi sono seduta e mi sono lasciata incantare dalla bellezza, dall'ironia, dall'odore di soffritto, da uno sguardo, dall'inquietudine, dalla solitudine, dalle parole, dalle mani, da una speranza mal riposta, da un incontro fortuito, da una bolla di sapone vigliacca, da una falena attirata dalla luce, dal profumo di crema solare sulla pelle nuda, dalla voglia di essere altro, da una gallina dal cuore grande, dagli angeli, da “Un Respiro Leggero”. Essere donna è complicato, complesso, ricco di mille sfumature e voi grazie ad un testo meraviglioso di Ivan Bunin siete stati capaci di raccontare ciò che va al di là dell'apparire... e non è che ciò che appare sia poco! Incontrarsi, raccontarsi, capirsi; alchimie difficili da realizzare. E quando succede davvero verrebbe da assaporare quell'attimo e avere il coraggio di dirsi "Fermiamoci qui! Non può succedere niente di meglio!"
Ma a questo spettacolo succederà perché avere rilasciato nell'aria questo respiro, che adesso vola dove vuole. Grazie per il lavoro, il cuore, la passione con la quale avete dato vita ad un nuovo bambino d'oro del CTI. È bello assistere a crescite artistiche così belle in persone a cui voglio molto bene!
V.Schiavi INFO e PRENOTAZIONI
Tel. 055-418084; 3475572347
www.centroteatro.it
centroteatroint@gmail.com  

Pubblicità:

Altri eventi di venerdì 18 settembre :

Pubblicità:

Posizione sulla mappa

Commenti

X feste party locali a firenze