39/mo Gamo International Festival

Concerto | Festival - Evento inserito da elena

Indirizzo: Piazza delle Murate , Firenze - Centro Storico

Data: venerdì 07 dicembre 2018

Descrizione

Da sabato 24 novembre a giovedì 13 dicembre a Firenze tra Le Murate. Progetti Arte Contemporanea, Teatro della Pergola e biblioteca Marucelliana

Sei concerti per raccontare la forza della musica di oggi:

al via il 39/mo Gamo International Festival (GIF)

In cartellone produzioni inedite, prime assolute e progetti originali: uno spaccato sul meglio della musica contemporanea, con artisti italiani e internazionali

Partenza il 24 novembre con un omaggio a Scodanibbio e la prima assoluta di Ultravox I di Stefano Pierini.

Tra gli ospiti del festival, Mauricio Sotelo, Alessandro Solbiati, Matteo Franceschini,

Jacopo Mazzonelli, Eleonora Wegher, Agnese Toniutti

In programma anche una coprodzione tra Gamo Ensemble e Résonance Contemporaine

Sei concerti, tra nuove produzioni, prime assolute e progetti originali dedicati alla musica contemporanea e alle produzioni più innovative e interessanti della scena italiana e internazionale: dal 24 novembre al 10 dicembre torna a Firenze la 39/ma edizione del Gamo International Festival (Gif), organizzato dal Gruppo Aperto Musica Oggi (Gamo), con la direzione artistica di Giancarlo Cardini e Francesco Gesualdi (www.gamo.it). Il festival è realizzato con il sostegno di Regione Toscana; Comune di Firenze; SIAE classici di oggi; Ente Cassa di Risparmio; MUS.E Firenze, in collaborazione con Amici della Musica di Firenze e Résonance Contemporaine. Si ringrazia la biblioteca Marucelliana e l’Accademia Bardi.

Ad aprire il festival sabato 24 novembreLe Murate. Progetti Arte Contemporanea, un omaggio al compositore e contrabbasista Stefano Scodanibbio, con Francesco Platoni al contrabbasso, Federico Nicoletta al pianoforte, Stefano Pierini elettronica; il concerto racchiude anche la prima assoluta di “Ultravox I” composizione per contrabbasso e live electronics di Stefano Pierini. Il progetto a cura di Francesco Platoni è vincitore del concorso Illumina indetto da SIAE.

Tra gli ospiti di questa edizione il maestro Mauricio Sotelo, protagonista del Premio GamoMusica 2018 che si svolgerà al Teatro della Pergola domenica 2 dicembre per un evento in collaborazione con gli Amici della Musica Firenze, presente nella loro stagione ed inserito nel calendario della manifestazione Strings City.

“La recente tornata delle convenzioni triennali ha dimostrato che il Comune di Firenze crede in questa realtà solida che è il prossimo anno compirà 40 anni – ha dichiarato Tommaso Sacchi, capo della Segreteria Cultura del Comune di Firenze in conferenza stampa - All’interno del polo culturale delle Murate trova una sede temporanea dove sviluppare i progetti in residenza. Credo fortemente nel lavoro di chi da tanti anni organizza e produce il meglio del settore culturale nei nostri spazi civici fiorentini”.

 

“Continua la collaborazione con il Gamo – aggiunge Valentina Gensini, direttore scientifico Le Murate. Progetti Arte Contemporanea-  questo anno siamo l’epicentro del festival e ci concentriamo come presenza di contributo al festival in due occasioni particolari, che cercano di richiamare un pubblico più ampio. Questo Festival sebbene da anni catalizzi addetti ai lavori non solo di calibro locale ma anche nazionale, è importante per noi proporre ai cittadini occasioni di incontro con la musica contemporanea, quella di ricerca e che vale, che deve essere sempre più promossa presso la cittadinanza tutta”

“La rete delle collaborazioni del GAMO Festival si allarga sempre più, - ha aggiunto Francesco Gesualdi, direttore artistico del festival - questo perché crediamo fortemente nell’importanza della diffusione del valore della musica di oggi, vogliamo che sempre più persone lo apprezzino. Abbiamo pensato a un programma ricco di nuove produzioni e progetti originali pensati ad hoc per il festival, venite a scoprirli, rimarrete piacevolmente colpiti!”

Tra gli appuntamenti da non perdere, anche quello con il Maestro Alessandro Solbiati, che terrà una masterclass dal 2 al 7 dicembre con il GAMO Ensemble in residenza a Le Murate. E venerdì 7 dicembre a conclusione della masterclass un concerto con tutti brani in prima assoluta eseguiti dal Gamo Ensemble, diretto da Francesco Gesualdi.

Tra gli eventi speciali la residenza artistica, presso Le Murate PAC, in collaborazione con MUS.E Firenze, dal titolo “The act of Touch”. L’installazione prevederà anche una performance live composta da sette pianoforti ad una sola nota che risuoneranno dentro un ambiente sonoro riprodotto dalla composizione elettronica. I tre artisti, ideatori e performers del progetto sono: Matteo Franceschini, composizione e live electronics, Jacopo Mazzonelli performer e scultore, Eleonora Wegher, performer L’evento è inserito nell’ambito di Toscanaincontemporanea 2018 (28 novembre, ore 18).

Da segnalare anche il concerto dal titolo “Suono e Tempo”, le musiche di Giancarlo Cardini e Giacinto Scelsi, eseguite al pianoforte dalla friulana Agnese Toniutti, si alterneranno alla voce dell’attore Davide Damianti, che leggerà brani dedicati proprio ai due compositori (1 dicembre, ore 18 – Le Murate. Progetti Arte Contemporanea).

Chiude la rassegna una nuova co-produzione in prima assoluta tra Gamo Ensemble e l’ensemble Résonance Contemporaine dal titolo “Le Metamorfosi”, che avrà luogo giovedì 13 dicembre alle ore 17, presso la biblioteca Marucelliana. Le voci femminili soliste della formazione francese si incontreranno con gli strumenti dell’ensemble di casa a Firenze, il concerto sarà diretto da Alain Goudard e Francesco Gesualdi. L’intero programma è composto da tutte nuove commissioni che saranno eseguite in prima assoluta. La produzione GAMO-Résonance contemporaine è in collaborazione con la Biblioteca Marucelliana e con l’Accademia Bardi di Vernio.

L’associazione GAMO, attualmente diretta da Francesco Gesualdi e Giancarlo Cardini, è dedita alla diffusione della musica contemporanea. Fondata a Firenze nel 1980, intesse sodalizi artistici con gli autori più importanti del secondo Novecento proseguendo nel solco ininterrotto della ricerca musicale contemporanea. Tra gli ospiti delle passate stagioni, il maestro giapponese Hosokawa, il compositore spagnolo Luis De Pablo, il tedesco Helmut Lachenmann. Illustri compositori quali Petrassi, Donatoni, Bussotti, Cage, Sciarrino hanno dedicato al GAMO alcune loro composizioni.

Ingresso: 7€ | per prenotazioni: direzioneartistica@gamo.it

Per ulteriori informazioni www.gamo.it

 

Il programma nel dettaglio:

Il festival apre sabato 24 novembre alle ore 18 a Le Murate. Progetti Arte Contemporanea, con un concerto omaggio a Stefano Scodanibbio, compositore e contrabbasista scomparso nel 2012 con cui il Gamo collaborò più volte negli anni ’80. Il progetto, ideato da Francesco Platoni è vincitore del progetto SILLUMINA di SIAE, che sostiene il concerto insieme a MIBAC - Ministero per i beni e le attività culturali. Il concerto vede protagonisti Francesco Platoni al contrabbasso, Federico Nicoletta al pianoforte, Stefano Pierini, elettronica. Tra i vari momenti la prima esecuzione assoluta di “Ultravox I”, pensato da Stefano Pierini per contrabbasso e live electronics.

Secondo appuntamento mercoledì 28 novembre alle ore 18 sempre alle Murate con “The act of touch”, una vera e propria performance artistica dedicata alla musica elettronica. Per l’occasione saranno realizzati sette pianoforti ad una nota sola che saranno suonati dai tre performer pianisti Matteo Franceschini, Jacopo Mazzonelli, Eleonora Wegher. L’installazione è in residenza dal 25 al 28 alle Murate Progetti Arte Contemporanea. La collaborazione tra Matteo Franceschini e Jacopo Mazzonelli si realizza attraverso una performance dove la scrittura acustica si fonde con la manipolazione elettronica in tempo reale. La nuova fisionomia dei pianoforti e la trasformazione dei suoi materiali si configura come il punto di partenza per una riflessione sulla natura stessa del rapporto tra suono e materia. Il progetto è realizzato nell’ambito di Toscanaincontemporanea 2018 e in collaborazione con MUS.E.

Sabato 1 dicembre alle ore 18 Le Murate. Progetti Arte Contemporanea ospiteranno “Suono e Tempo”. La pianista friulana Agnese Toniutti eseguirà brani musicali di Giancarlo Cardini e Giacinto Scelsi alternati alle letture dell’attore Davide Diamante, tratte da Paolo Carradori, “Giancarlo Cardini: la musica, il novecento”, Giancarlo Cardini, “Bolle di sapone”, Giacinto Scelsi, “Il sogno 101”.

Domenica 2 dicembre alle ore 21 al Teatro della Pergola appuntamento con il Premio GamoMusica 2018 al compositore Mauricio Sotelo. Il concerto, in coproduzione con Amici della Musica Firenze, è sostenuto da SIAE nell’ambito del progetto “SIAE Classici di Oggi” ed inserito nella terza edizione della rassegna dal titolo “Nuovo Ciclo di Concerti Gamo_ Siae classici di oggi” che proseguirà in estate. L’evento fa parte di “Strings City”, festival diffuso del Comune di Firenze dedicato agli strumenti a corda.

Le composizioni musicali sono arrangiate appositamente da Sotelo per flauto e fisarmonica e per ensemble concertante. Il programma è pensato ad hoc, infatti non è mai stato eseguito prima in questa forma e in questo organico. Sul palco Roberto Fabbriciani al flauto, Francesco Gesualdi alla fisarmonica e il Gamo ensemble composto da Marco Facchini al violino, Paolo Del Lungo al violino, Camilla Insom alla viola, Giorgio Marino al violoncello, Vieri Piazzesi al contrabbasso, Marco Farruggia alle percussioni. Dirige il Maestro Mauricio Sotelo.

Sarà poi la volta del Progetto Solbiati, con una masterclass dal 2 al 7 dicembre del Maestro Alessandro Solbiati che si concluderà con un concerto, il 7 dicembre alle ore 18 presso Le Murate. Progetti Arte Contemporanea. Protagonisti dell’evento il Gamo Ensemble, con, tra gli altri, Lisa Napoleone al violoncello, Sara Minelli al flauto, Nicola Tommasini alla fisarmonica, Giovanni Riccucci ai clarinetti, Marco Farrucci alle percussioni, Antonino Siringo al pianoforte. Tutti i brani sono una prima assoluta; chiuderà l’evento la composizione di Alessandro Solbiati “Verso (Pour J.)”, eseguita per la prima volta a Firenze, diretta dal maestro stesso e pensata per violino, pianoforte e quattro strumenti (flauto, clarinetto, viola, violoncello).

Il festival si chiuderà giovedì 13 dicembre alle ore 17 alla Biblioteca Marucelliana con una coproduzione tra Gamo Ensemble e Résonance Contemporaine dal titolo “Metamorfosi”: tutte le composizioni in programma sono prime esecuzioni assolute. Le due realtà, infatti, condividono il desiderio di sostenere e promuovere la creazione musicale europea e di diffonderla oltre le realtà locali di appartenenza, realizzando produzioni artistiche congiunte. La co-produzione di “Metamorfosi” è la prima esperienza concreta di questa volontà comune. Protagonisti dell’evento saranno le Six Voix Solistes, ensemble vocale  che parteciperà al concerto nella formazione Isabelle Deproit, Catherine Bernardini, Chantal villien, e dal Gamo Ensemble, con Sara Minelli al flauto, Giovanni Riccucci al clarinetto, Nicola Tommasini alla Fisarmonica, Marco Facchini al violino, Gorgio Marino al violoncello, Marco Farruggia al vibrafono. Dirigono Alain Goudard e Francesco Gesualdi. L’appuntamento è in collaborazione con Biblioteca Marucelliana, Mibac, Accademia Bardi, nell'ambito dei programmi 2018-2019 del Progetto Biblioteca Marucelliana Accademia Bardi di Vernio.

Ufficio stampa Gamo XPRESS COMUNICAZIONE - Sara Chiarello 329.9864843; Giulia Luchi 333.1462086

Pubblicità:

Altri eventi di venerdì 07 dicembre :

Pubblicità:

Posizione sulla mappa

Commenti

Seguici su:
News dai locali:
I nostri Articoli
Capodanno 2019 al Ristorante La Maremma a Firenze A due passi da Santa Croce di fronte al teatro Verdi, in pieno centro storico di Firenze, si trova il Ristorante toscano "La Maremma" uno fra i pochi esercizi storici fiorentini. Dal 1956 punto d'incontro e fucina di antichi sapori e tradizioni. vai»
Festa di Capodanno 2019 all'Otel Varietè Tra cena, intrattenimento, live session e dj set fino all'alba. A Otel Varieté si potrà vivere tutto questo grazie alla magia di un party che porterà sotto i riflettori un solo vero protagonista: VOI! Una notte dalle mille emozioni, da consumare tutta d'un fiato, indossando il vostro vestito migliore...e soprattutto i vostri sorrisi migliori. vai»
Capodanno 2019 Alla Discoteca Space Space Club è una delle più grandi discoteca di Firenze, situata nel centro storico della città vicinissimo alla stazione ferroviaria Firenze Santa Maria Novella (S.M.N.) vai»
Capodanno Party Tour 2019 - Giro di 3 disco-club: Blue Velvet, Twenty One, Full Up Le discoteche Blue Velvet, Twenty One e Full Up, sono tre storici Disco Club di Firenze, situati molto vicino l’uno dall’altro, nelle centralissima zone di Piazza Duomo e Piazza della Signoria, le zone per eccellenza della Firenze by night. vai»
Festa di Capodanno 2019 allo Yab Disco Club Festeggia il Capodanno 2019 a Firenze nella Discoteca Yab, in pieno centro storico di Firenze, a due passi dal Duomo e dietro la bellissima Piazza Repubblica. vai»
Capodanno 2019 al Tenax - Nobody's Perfect New Year's Eve Party Capodanno 2019 nella Discoteca Tenax di Firenze, è sicuramente un appuntamento cult del panorama musicale di Firenze! vai»
Capodanno Fiorentino al Ristorante Rubaconte Nel cuore di Firenze, c'è il Ristorante il Rubaconte, un'isola tranquilla dove poter trascorrere un'ottima serata all'insegna della riservatezza, del buon umore e dell'ottima cucina. Cenone Fiorentino € 72,00 vai»
Capodanno Medievale 2019 all'Antico Spedale del Bigallo a Firenze Partecipa ad un suggestivo banchetto presso l’Antico Spedale del Bigallo, medievale e grandioso edificio lungo l’antico e ripido tratto della via Aretina, fondato nel 1214 alle porte dell’autentica Firenze medievale. vai»
Cenone di Capodanno 2019 all'Osteria Dei Baroncelli a Firenze Nel centro storico della città potrai gustare i migliori piatti della cucina toscana e Italiana preparati con cura e passione dal nostro bravo chef Costantino. Tutti I prodotti sono freschi, non precotti e rigorosamente preparati nelle nostre cucine ... 350 posti nel cuore della città! vai»
Capodanno toscano alla Trattoria Da Benvenuto La notte più lunga dell'anno merita un'atmosfera speciale, ed una cena a tutto gusto! Scegli di trascorrere il capodanno all'insegna dei piatti tipici toscani più gustosi! Scopri il nostro menù di capodanno 2019! vai»
Cenone di Capodanno 2019 all'Osteria Battipalla in Piazza Santa Croce L'Osteria Battipalla è situata nel centro storico di Firenze, proprio su Piazza Santa Croce, una delle piazze più suggestive d'Italia. La splendida posizione darà la possibilità a tutti di festeggiare il nuovo anno in Piazza e di ammirare i fuochi d'artificio sulla terrazza del nostro locale. vai»
Gran Galà di Capodanno 2019 al Castello di Torre al Sasso Stiamo parlando di un Castello senza tempo nel quale potrete brindare in una suggestiva, quanto unica, coreografia di ridenti luci colorate ... vai»
Cenone di capodanno 2019 al Braciere Malatesta Due menù speciali di cinque portate per festeggiare insieme l'arrivo dell'anno nuovo nel centro storico di Firenze. Scegliete l'alternativa più adatta a Voi tra il Menù dell’Osteria e il Menù dell’Orto! vai»
Cenone di Capodanno 2019 al ristorante Bottega Vasari nel centro storico di Firenze La Sala Vasari é la principale della Bottega accoglie i commensali in un ambiente che ricorda il mitico Corridoio Vasariano dai mille volti e ritratti famosi e non, adatta ad accogliere comitive e gruppi. La Saletta Maddalena più intima e privativa. Dedicata all’amante del Vasari, vi accoglie con la sua architettura con volta a mattoncini rossi e pareti in pietra riscoperta. vai»
Capodanno 2019 con menù Alla Carta Italo-Giapponese Al Ristorante Biancorosso A due passi dal DUOMO dove ci fu' l'officina di Lorenzo Ghiberti (scultore della Porta di Paradiso) si trova il BIANCOROSSO. Ristorante diverso dal solito dove la cuoca Giapponese unisce i piatti Toscani a quelli Giapponesi creando cosi un Menu' ricco di piatti tipici. vai»
Cenone di Capodanno 2019 al Ristorante Mulino a Vento a Pontassieve Il Ristorante "Mulino a Vento", luogo conosciuto ed apprezzato fin dagli anni quaranta, è parte integrante della Fattoria Lavacchio. Collocato a ridosso del crinale di Montefiesole, nel comune di Pontassieve (18 km da Firenze), si trova a pochi metri dal Mulino a Vento di Monterifrassine, manufatto di epoca granducale, completamente restaurato e funzionante. Dal Mulino a Vento ha preso il nome il ristorante, fino a condividerne oggi l'immagine di una attività in perfetto equilibrio con l'ambiente. vai»
Cenone di Capodanno 2019 al ristorante Finisterrae nel centro storico di Firenze Nel cuore di Firenze, su una delle piazze più belle, trovate il nostro ristorante che vi accoglierà con la sua eleganza e i suoi colori, per un viaggio attorno al Mediterraneo tra sapori e arredi particolari. Proponiamo cucina di carne  e di pesce, pizza cotta a legna, attenzione e cordialità del personale. Per il cenone di Capodanno 2018 proponiamo un menù fisso studiato per l'occasione. vai»