Sabato 2 Febbraio 2013 alla Bottega Di Morello. Ci eravamo venuti a pranzo Domenica 13 Gennaio 2013 ed eravamo rimasti piacevolmente sorpresi, quindi siamo voluti tornare per cena e l’ottima impressione è stata pienamente confermata. Il ristorante si trova a Sesto Fiorentino, sul monte morello. L’atmosfera è informale e accogliente ed il menù, che potete leggere direttamente sul loro sito, è tipicamente toscano.

Diciamo subito che quello che ci ha colpito in modo particolare è stata prima di tutto la tagliata, la carne era squisita e morbidissima. L’abbiamo presa entrambe le volte ed ogni volta era eccellente. Di bistecche ne abbiamo assaggiate diverse nei ristoranti Fiorentini e non sempre è facile trovare l’accoppiata gusto-morbidezza che abbiamo trovato qui.

Poi ci è piaciuto tantissimo il cestino del pane, con una schiacciatina buonissima, del pane alle olive e un pane nero (che sembrava all’uvetta) golosissimi, e per finire un buon pane toscano.

Ecco nel dettaglio cosa abbiamo assaggiato (facendo una sintesi delle nostre due visite):

Antipasti:
- Piatto di prosciutto del Pratomagno al coltello
- Sformato di patate sul tartufo nero fresco

Primi:
- Lasagnetta di creps con porri e noci
- Risotto pioppini e guanciale croccante

Secondi:
- Pollo e coniglio fritti
- Filetto di maiale in crosta di pasta sfoglia su crema di broccoli
- Tagliata nel controfiletto alla rustica

Dolci:
- Crema di mascarpone con lingue di gatto
- Flan al cioccolato con crema di yogurt

Il servizio è stato molto cortese e pronto.

Il Sabato abbiamo speso 40 Euro a testa per 2 antipasti, 1 primo, 2 secondi, 2 dolci, 2 bicchieri di vino, acqua minerale e 2 caffè. A nostro parere un rapporto qualità-prezzo veramente ottimo. Al momento questo ristorante è ai vertici della nostra personale classifica per quanto riguarda i ristoranti toscani, quindi sicuramente ci torneremo. D’estate in particolare La Bottega Di Morello è frequentatissimo vista la possibilità di cenare al fresco in giardino.

Maggiori informazioni nella nostra Guida ai Ristoranti di Firenze.

Foto inserida da: redazione
Pubblicità:

Commenti