Riapertura JAZZ CLUB - programma Settembre

Data Articolo: 30/08/2006

Riapertura JAZZ CLUB - programma Settembre

Riapre martedì 12 settembre lo storico JAZZ CLUB di Firenze (Via Nuova de’ Caccini n° 3; inizio concerti ore 22.15; ingresso riservato ai soci), con molte novità in serbo per la stagione.
Anche quest’anno, il jazz club sarà aperto per ben cinque sere alla settimana, dal martedì al sabato; la programmazione, curata da Cosimo Marchese, prevede serate di jazz tradizionale e jazz sperimentale, ma anche di musica cubana, latin jazz, talvolta funk o blues. Anzi, proprio la maggior apertura verso il blues è una delle novità: sarà difatti schiettamente blues, ogni mese, la prima delle JAM SESSIONS che tradizionalmente animano il martedì sera. Il secondo martedì del mese, invece, si virerà verso il jazz più classico, il terzo verso il jazz-funk, il quarto verso il latin jazz (il tutto, naturalmente, mantenendo ferma la libertà di fondo della Jam Session). Per ognuno dei generi-guida ci sarà un’apposita House Band sul palco ad accogliere i musicisti ospiti.
Un venerdì al mese sarà riservato alla rassegna "La voce delle donne", che propone al pubblico del locale voci femminili scelte fra le più belle e interessanti del panorama nostrano e non solo.
A parte il venerdì suddetto, in genere nei fine settimana (venerdì e sabato) guarderà con particolare attenzione al panorama etno-jazz, alla musica cubana o brasiliana e a quella tradizionale del Mediterraneo.
Una volta al mese il locale sarà scaldato dalla pirotecnica SUNRISE ORCHESTRA diretta da Stefano Rapicavoli, una delle big band più apprezzate della Toscana.
Infine, ma non è certo il punto meno importante, i giovedì saranno riservati a eventi di rilievo, che andranno sotto l’etichetta di "Jazz & friends" o di "Special event": nel primo caso ("Jazz & friends"), ospiti di rilievo saranno accolti sul palco da una sceltissima Resident Band (il "Cosimo Marchese trio", formato da Leonardo Pieri al pianoforte, Nicola Vernuccio al contrabbasso e Cosimo Marchese alla batteria); nel secondo ("Special event") il palco ospiterà un intero gruppo ospite selezionato fra i migliori della scena contemporanea.
Il locale è a ingresso libero per i soci; la tessera, valida un anno solare, si può acquistare in qualsiasi momento direttamente all’ingresso del locale.
È possibile prenotare un tavolo telefonando al n° 339-5630795 (Gianna Boncompagni) o, dopo le 21, direttamente al Jazz club (055-2479700).

www.jazzclubfirenze.com; tel. 055-2479700 / 339-5630795

JAZZ CLUB
Via Nuova de’ Caccini, 3 - Firenze
tel. 055-2479700 - 339-5630795
www.jazzclubfirenze.com
aperto dalle 21 fino a tarda notte
concerti dal martedì al sabato - chiuso la domenica
ogni martedì JAM SESSION + HOUSE BAND

PROGRAMMA 12-30 settembre 2006
Inizio concerti ore 22.15 - ingresso riservato ai soci

martedì 12 JAM SESSION + HOUSE BAND. Dopo la pausa estiva, il Jazz club inaugura la nuova stagione con una pirotecnica Jam Session. Questa sera si privilegia il jazz più classico con la house band formata da Simone Graziano: pianoforte; Piero Spitilli: contrabbasso; Stefano Tamborrino: batteria. Ma, naturalmente, la Jam Session è libera per natura, e lascia sempre uno spiraglio aperto per tutte le forme del jazz...


mercoledì 13 NADIA ANGILELLA (voce) & PAOLO IANNONE (pianoforte). La calda voce di Nadia Angilella evoca atmosfere e profumi lontani, in un viaggio tra il nostalgico e il divertito nella canzone italiana degli anni’30-’40.


giovedì 14 ESTEMPORANEO COOL JAZZ TRIO. Roberto Andreucci: organo; Stefano Negri: sax tenore; Aldo Viti: batteria. Un trio dalle sonorità morbide, tipicamente cool jazz. Un repertorio che spazia da Mingus a Porter, da Gershwin a Jobim, con alcuni brani originali.


venerdì 15 musica cubana con PERFIDIA QUARTET. Francesco Birardi e Gianni Biondi: chitarre e voce; Paolo Casu: congas, darbouka, percussioni; "Sandrito" Garbey: tromba. Il gruppo, che prende il nome da un famoso bolero degli anni ’30, si distingue per il caratteristico intreccio melodico di voci e chitarre, che ricrea l’atmosfera intensa e carica di pathos del bolero, del son e della musica latino-americana, in particolare di quella cubana tradizionale, nel solco di Compay Segundo e Buenavista Social Club.


sabato 16 THE ELEGANT GYPSY QUARTET. Marco Poggiolesi: chitarra classica; Vieri Sturlini: chitarra acustica; Tommaso Tarani: flauto traverso; Paolo Casu: percussioni. Partiti in trio, hanno subito vinto l’edizione 2005 del festival On The Road di Pelago, segnalandosi per le originali e curatissime rielaborazioni di brani noti quali, ad esempio, La Fiesta di C. Corea, Blue Bossa di K. Dohr, Libertango di Astor Piazzolla, in una chiave di lettura che fonde il fascino della musica classica attraverso il flauto di Tommaso Tarani, la passione coinvolgente della musica sud americana nelle ritmiche di Vieri Sturlini, l’eleganza del flamenco nelle note di Marco Poggiolesi. Da poco si è aggiunto al gruppo l’apprezzatissimo percussionista Paolo Casu, aggiungendo nuova energia al già brillante gruppo.

domenica 17 chiuso

lunedì 18 chiuso
martedì 19 JAM SESSION + HOUSE BAND. Questa sera si privilegia il jazz-funk con la house band formata da Francesco Cherubini batteria; Leonardo Volo: pianoforte, Milko Ambrogini: basso. Ma, naturalmente, la Jam Session è libera per natura, e lascia sempre uno spiraglio aperto per tutte le forme del jazz...


mercoledì 20 NADIA ANGILELLA (voce) & PAOLO IANNONE (pianoforte). La calda voce di Nadia Angilella evoca atmosfere e profumi lontani, in un viaggio tra il nostalgico e il divertito nella canzone italiana degli anni’30-’40.


giovedì 21 LEONARDO PIERI TRIO. Leonardo Pieri: pianoforte; Nino Pellegrini: contrabbasso; Cosimo Marchese: bateria. Composizioni originali di Leonardo Pieri e suoi arrangiamenti di standard.


venerdì 22 Dalle ore 21 Festa spagnola con GIGI CARDIGLIANO GROUP. Gigi Cardigliano: voce e chitarra; Domingo: chitarra solista; Gaia e Daniela: danza. Una rutilante festa con buona musica, coreografie, paella e sangria (info: Gianna Boncompagni, 339-5630795).


sabato 23 SIX DIXIERS. Alberto Guerrini: clarinetto; Mirko Rabitti: tromba; Nerio Bianchi: trombone; Enzo Bonfiglio: banjo; Francesco Lorenzini: basso: Gioele Camellini: batteria. Il gruppo si propone non solo di eseguire classici del dixieland anni ’20-’30, ma soprattutto di effettuare una ricerca filologica attraverso la rivisitazione di brani eseguiti dalle formazioni minori di quell’epoca. In repertorio brani quali Sweet Georgia Brown, All of Me, Basin Street Blues, Fire chief Rag, oltre a brani italiani come Pippo Pippo, Mille lire al mese, etc.


domenica 24 chiuso


lunedì 25 chiuso


martedì 26 JAM SESSION + HOUSE BAND. Questa sera si privilegia il latin jazz, con la House Band formata da Marco Pezzola: pianoforte; Carlo Bonamico: basso; Pepe Bonanno: batteria. Ma, naturalmente, la Jam Session è libera per natura, e lascia sempre uno spiraglio aperto per tutte le forme del jazz...


mercoledì 27 JOY DE VITO QUARTET. Joy de Vito: chitarra; Damiano Niccolini: sax; Nicola Vernuccio: contrabbasso; Cosimo Marchese: batteria. Il gruppo, capitanato da una giovanissima promessa della chitarra jazz, presenta brani originali di Damiano Niccolini e rielaborazioni di brani di Ornette Coleman, John Coltrane e altri, il tutto con sonorità jazz-rock avanguardistiche.


giovedì 28 SOLOBLANCO. Roberto Andreucci: organo, drum machine, campionamenti B-Movie; Francesco Canavese: chitarra, elettronica. Dalla sana e pura follia, nasce un progetto costruito sull’enorme patrimonio di canzoni swing italiane e su brani originali lounge; i due generi si fondono con campionamenti di dialoghi tratti da "b-movies" , che diventano parte integrante delle musiche.


venerdì 29 musica cubana con PERFIDIA QUARTET. Francesco Birardi e Gianni Biondi: chitarre e voce; Paolo Casu: congas, darbouka, percussioni; "Sandrito" Garbey: tromba. Il gruppo, che prende il nome da un famoso bolero degli anni ’30, si distingue per il caratteristico intreccio melodico di voci e chitarre, che ricrea l’atmosfera intensa e carica di pathos del bolero, del son e della musica latino-americana, in particolare di quella cubana tradizionale, nel solco di Compay Segundo e Buenavista Social Club.


sabato 30 "CAPPOTTO E CAMMELLO". Leonardo Boni e Roberto Uggiosi: chitarre e voce. Con il loro repertorio prevalentemente acustico attraversano le piantagioni di cotone, le ferrovie e le baraccopoli del sud degli USA, a partire dagli anni ’20. Una rilettura auto-ironica che riporta a nuova vita brani ragtime e blues-swing di artisti quali Sam Chatmon, Sonny Terry, Browie McGee etc., e altri tradizionali; l’amore per questo genere di musica fa capolino anche nelle versioni di brani di autori più recenti, da John Fogarty a Lennon-McCartney.

Pubblicità:

Posizione sulla Mappa

Pubblicità:

Commenti

X feste party locali a firenze