GIANNA NANNINI - 20/03 Mandela Forum

Data Articolo: 18/03/2008

GIANNA NANNINI - 20/03 Mandela Forum

Biografia
Sorella maggiore dell'ex pilota di Formula 1 Alessandro Nannini, nasce a Siena nel 1956, nella Nobile contrada dell'Oca. Studia pianoforte al Conservatorio di Lucca, dopodiché si trasferisce a Milano per dedicarsi alla carriera di musicista, studiando fra l'altro composizione con Bruno Bettinelli. Dopo aver militato nel gruppo dei Flora Fauna & Cemento guidato da Mario Lavezzi, pubblica il primo album per la Ricordi nel 1976. Il primo grande successo è il singolo America, uscito nel 1979 e realizzato anche in una versione estesa pubblicata su discomix, accompagnato dall'album California, che apre la cantante toscana al mercato intercontinentale. Questo passo è sottolineato dalla stretta collaborazione della Nannini con il produttore Conny Plank con cui sigla l'album Latin Lover, un grande successo internazionale, dove il rock della Nannini diviene europeo.
Il fenomeno esplode nel 1984, anno in cui esce Puzzle, il suo sesto disco. Realizza il video di Fotoromanza (per la regia Michelangelo Antonionidi ) per poi partire con un tour europeo di grande successo. Inoltre partecipa al Montreux Jazz Festival. Tra agosto e ottobre è in tour nelle maggiori città italiane: una quarantina di concerti con un totale di circa trecentomila spettatori. Fotoromanza, aiutato dal video, si piazza al primo posto della classifica per due mesi, mentre Puzzle è per sei mesi fra i primi dieci della hit-parade italiana degli album. Il disco è nei primi posti delle chart anche in Germania, Austria e Svizzera (dove Gianna riceve due dischi d'oro). Con la stessa canzone Gianna vince il Festivalbar, Vota la voce e il Telegatto d'oro (con Raffaella Riva) per il miglior testo dell'anno. Ciononostante parte della critica ha rimproverato a questo brano un'eccessiva melodicità e commercialità, e alla cantante una sorta di tradimento delle sue origini rock.
Nel 1986, esce l'album Profumo con il quale, trascinata dalla canzone Bello e impossibile, si aggiudica due dischi di platino in Italia, il disco d'oro in Germania e il platino in Austria e Svizzera. L'anno successivo bissa il successo con la compilation Maschi e altri, che vende oltre un milione di copie. Nel 1990 registra la canzone Un'estate italiana, nota anche dalle prime parole del ritornello come Notti magiche, scritta insieme a Edoardo Bennato, sigla dei Mondiali di calcio di Italia '90.
Si laurea nel 1994 presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Siena con il massimo dei voti e la lode. L'anno seguente si arrampica su un balcone di Palazzo Farnese, sede dell'ambasciata francese, e improvvisa un concerto di protesta contro la decisione del governo transalpino di riprendere gli esperimenti nucleari nell'atollo di Mururoa. Incide negli anni a venire molti dischi, e anche una nuova, necessaria, antologia di successi intitolata Bomboloni. Partecipa inoltre alla realizzazione della colonna sonora dell'ultimo film di Enzo d'Alò.

Gianna Nannini agli esordi della sua carriera
Nel 2002 Gianna Nannini pubblica Aria: l'album spicca fra gli altri e fa parlare di sé per i testi scritti da Isabella Santacroce, di forte impatto emotivo e dai temi decisamente goth. Nel 2004 esce Perle, album con brani del suo repertorio e il cui singolo di punta, Amandoti, è la cover di una canzone dei CCCP Fedeli alla linea di Giovanni Lindo Ferretti. Nel febbraio 2006 pubblica il disco Grazie, che in settembre vince al Festivalbar il premio per il miglior album dell'anno. Il primo singolo estratto, Sei nell'anima, ha un forte impatto commerciale, tanto da riportare la cantante senese al primo posto della classifica italiana, dopo ben sedici anni. Sei nell'anima, è stato anche inserito nella colonna sonora del film Manuale d'amore 2 - Capitoli successivi di Giovanni Veronesi. A fine Maggio 2006 esce alla radio il secondo singolo intitolato IO. Il brano diventa il tormentone dell'estate grazie anche a nuove versioni remixate ad uso e consumo dei frequentatori delle discoteche. Ad agosto riceve il "Riccio d'Argento" di "Fatti di Musica", la rassegna di Ruggero Pegna, per il Miglior Live dell' Anno. Nell'ottobre del 2006 viene lanciato il terzo singolo, la title-track Grazie che fa anche da colonna sonora al film Quale amore di Maurizio Sciarra. Alla fine del 2006 il disco è il più venduto dell'anno in Italia, con vendite vicino alle 400.000 copie.
Nella notte tra il 14 e il 15 febbraio 2007 ad 86 anni è venuto a mancare il padre di Gianna, Danilo Nannini, personaggio molto conosciuto a Siena in quanto noto industriale dolciario e presidente del Siena Calcio per diversi anni. Nell'album Grazie troviamo una canzone dedicata a lui, Babbino caro, simbolo della riappacificazione di Gianna col padre, in quanto il loro rapporto è stato sempre piuttosto conflittuale. Nel 2007 prende parte all'album Danson metropoli - Canzoni di Paolo Conte degli Avion Travel, dove canta Elisir assieme a Paolo Conte.
Realizza l'opera rock La Pia de' Tolomei, ispirata al personaggio della Divina Commedia di Dante Alighieri. Ha studiato in sette anni di lavoro e ricerca tutte le musiche in chiave pop di quest'opera medioevale per raccontare una storia d'amore, di gelosia, d'inganno e trionfo spirituale. Anticipato dal singolo Mura Mura, viene pubblicato a fine aprile 2007 un album di quest'opera prodotta dalla Nannini e Wil Malone dal titolo Pia come la canto io. David Zard porterà in scena l'opera nel 2008.
A marzo 2007 Gianna Nannini è al Festival di Sanremo in qualità di superospite, per presentare l'opera rock da lei realizzata intitolata Pia dei Tolomei. Sempre nel 2007 esce GiannaBest, primo "best of" dopo 11 anni dal precedente, contenente 26 grandi successi e tre inediti (Suicidio d'amore, Mosca cieca e Pazienza). Nel disco sono inoltre presenti la nuova registrazione di Meravigliosa creatura realizzata con gli archi di Malone e il brano Possiamo sempre remixato da Alan Moulder. Una sorpresa è racchiusa nella traccia fantasma del cd 1: si tratta di Sola con la vela, il primo brano scritto da una Nannini adolescente, alle prese con la prima delusione d'amore. Era il 1971, e questo brano è stato il biglietto da visita con cui Gianna si è presentata a molti concorsi per Voci Nuove.
Di quest'album il primo singolo estratto è Suicidio d'amore uscito in radio il 12 ottobre 2007,
Nel 2008 la canzone Colpo di fulmine, scritta dalla Nannini per Giò Di Tonno e Lola Ponce, ha vinto il Festival di Sanremo 2008.

Discografia
1976 Gianna Nannini
1977 Una radura
1979 California
1981 G.N.
1982 Latin lover
1984 Puzzle
1985 Tutto live
1986 Profumo
1987 Maschi e altri
1988 Malafemmina
1990 Scandalo
1991 Giannissima
1993 X forza e X amore
1995 Dispetto
1996 Bomboloni
1998 Cuore
2002 Aria
2004 Perle
2006 Grazie
2007 Pia come la canto io
2007 GiannaBest

Curiosità
- Nel febbraio 2007 la Fiat lancia la nuova Fiat Bravo e sceglie come colonna sonora dello spot televisivo una versione melodica di Meravigliosa Creatura, contenuta nel LP Dispetto, uscito nel 1995. La canzone riporta l'album Perle, in cui è ugualmente contenuta, datato 2004, nella top 50 dei dischi più venduti. Per riprendere il grande successo del primo spot, la Fiat lancia un nuovo spot della Fiat Bravo utilizzando come colonna sonora ancora una canzone di Gianna Nannini: Aria.
- Sempre a proposito di pubblicità, nel 1988 la canzone I maschi è usata in uno spot per la Buitoni in Francia realizzato dalla McCann-Erickson.

Bibliografia
- Gianna Nannini. Pino Casamassima (a cura di) Io. Milano, Rizzoli, 2005.

Fonte: Wikipedia

 

Pubblicità:

Posizione sulla Mappa

Pubblicità:

Commenti

X