Lecture l Laura Corradi, Il femminismo delle zingare

Altro - Evento inserito da elena

Indirizzo: Via Senese 68 , Firenze

Data: venerdì 09 ottobre 2020

Descrizione

Lecture
Venerdi 9 ottobre, ore 19.00

Laura Corradi
Il femminismo delle zingare. Intersezionalità, alleanze, attivismo di genere e queer

In lingua Inglese
Live-Streaming: https://www.facebook.com/villaromana.firenze

Laura Corradi è ex operaia, traveller, attivista e studiosa, è impegnata nei movimenti femministi, queer, antirazzisti ed ecologisti. Si laurea a Padova in Scienze Politiche e consegue un Ph.D. in Sociologia alla University of California di Santa Cruz, dove insegna Feminist Theory e Sociology of Sexualities. Attualmente ricercatrice e docente presso l’Università della Calabria, si occupa di studi di genere e metodo intersezionale e di sociologia della salute e dell’ambiente. È direttrice del Decolonial Feminist Queer LAB e della Gypsy Summer School Romani Activism and Leadership. Il suo libro Il femminismo delle zingare. Intersezionalità, Alleanze, Attivismo di Genere e Queer è stato pubblicato nel 2018 (Mimesis Edizioni, Milano).

“Una potente analisi che esplora l’intersezionalità di femminismo, attivismo queer, differenza e diversità, decolonizzazione e attivismo sociale. Una lettura provocativa e obbligatoria per comprendere la potenza del lavoro intersezionale. Consiglio questo libro perché sfida il pensiero dominante e offre possibilità di pensare in modo alternativo alle situazioni difficili per le donne.”

Linda Tuhiwae Smith, Prof.ssa di Indigenous Eduacation, Università di Waikato,

Nuova Zelanda e autrice di Decolonizing Methodologies: Research and Indigenous Peoples

“Il femminismo delle zingare è una testimonianza informata dell’emergere di un femminismo rom intersezionale. Laura Corradi ha condotto ricerche, seguito e intuito, da studiosa non rom, lo sviluppo dell’agenda politica radicale e accademica del femminismo rom. L’autrice non si limita a descrivere, ma offre anche una tecnica per decolonizzare la teoria femminista attraverso la riflessione critica su razza, potere e privilegio. Questo libro rappresenta un fondamento teoretico essenziale per tutte/i coloro che si interessano alle prospettive frammentate e alla natura sovversiva dell’attivismo di genere rom e queer. È un libro unico, scritto con l’intento esplicito di decolonizzare la produzione di sapere.”

Angéla Kòczé, Prof.ssa di Romani Studies, Central European University e autrice di Missing Intersectionality: Race/ Ethnicity, Gender and Class in Current Research and Policies on Romani Women in Europe


“Questo è un libro fondamentale e altamente stimolante, che racconta un mondo di lotte e resistenze femministe trascurate sino ad oggi.”


Silvia Federici, Prof.em., autrice di Caliban and the Witch


Il femminismo delle zingare è un libro necessario e tempestivo. Analizzando e rivendicando le storie rom e zingare nella cornice della critica femminista, queer e decoloniale, il volume ibrida analisi e politica intersezionale in un nuovo e molto importante ambito di studi, rompendo radicalmente con l’epistemologia dell’ignoranza. Un must per tutte/i coloro che si impegnano per i futuri femministi.”

Nina Lykke, Prof.em., dipartimento di Gender Studies, Linköping, Svezia


“Un libro interessante e utile non solo per le donne zingare (e per le donne in generale) ma per l’intera comunità rom. Corradi ci offre un resoconto femminista e internazionale della letteratura indagando un tema trascurato: la realtà delle persone LGBTQI nella comunità zingara, spesso celata. È uno studio di qualità e una lettura essenziale.”


Fiore Manzo, poeta e attivista (Fondazione Romani Italia - Delegazione Calabria)


“Indagando la specificità storica e transnazionale delle vite materiali e delle identità delle comunità rom, sinte e traveller, Corradi denuncia la retorica razzista dell’anti-zingarismo (romofobia), mettendo in luce la potenza radicale della coalizione e della solidarietà tra attiviste/i di genere rom da diverse collocazioni geopolitiche oltre i confini dello stato-nazione. Un contributo originale agli studi critici della razza e della colonialità in Europa.”


Chandra Talpade Mohanty, Prof.ssa die Women's and Gender Studies, Syracuse University e autrice di Feminism Without Borders: Decolonizing Theory, Practicing Solidarity


 

Pubblicità:

Altri eventi di venerdì 09 ottobre :

Pubblicità:

Posizione sulla mappa

Commenti

X