Festival della Gioia

Aperitivo | Spettacolo - Evento inserito da elena

Indirizzo: Via Duca della Vittoria 7 , Rufina

Data: domenica 23 settembre 2018

Descrizione

SABATO 22 SETTEMBRE 2018

e

DOMENICA 23 SETTEMBRE 2018

 

Rodolfo Banchelli

presenta

Festival della Gioia

col patrocinio del Comune della Rufina

Sabato 22 e domenica 23 settembre dalle 19 alla Villa di Poggio Reale (Via Duca della Vittoria 7, Rufina-Firenze; prenotazioni e informazioni 3662844686) Rodolfo Banchelli presenta il «Festival della Gioia»: gioia per palato, udito, vista: un’occasione per danzare tutti insieme, condividere una canzone, per capire come nasce un’opera d’arte, per degustare cibo e vino in compagnia e in allegria. Un evento che per la prima volta Rodolfo Banchelli e gli artisti che fedelmente lo accompagnano in molte delle sue avventure artistiche presenta nella bellissima e storica Villa di Poggio Reale, così chiamata perché nel 1829 vi soggiornò Leopoldo II, circondata da un rigoglioso parco.

Un evento per gustare, ascoltare, guardare, e ridere, sulla vita con i comici Ivan PericcioliI Quattro Formaggi, con Fabio Vannini al pianoforte, Cinzia Daloiso ad affiancare Banchelli per canzoni e coreografie; infine la festa Musicale in collaborazione con Radio Mugello per le danze notturne, Gianmarco Sieni e le sue creazioni artistiche, , la sfilata di moda ecologica e molto altro.

Il viaggio comincia alle ore 19 con l’aperitivo di musica classica e vini d’autore; prosegue con lo Swing e i drink passionali ed arriva a una cena afrodisiaca a base di Gran Varietà, per poi scatenarsi nel dopocena con danze Vintage degustando cocktail e dolcetti stravaganti.

 

Sabato 22 e domenica 23 settembre dalle 19 alla Villa di Poggio Reale (Via Duca della Vittoria 7, Rufina-Firenze; prenotazioni e informazioni 3662844686) Rodolfo Banchelli presenta il «Festival della Gioia»: gioia per palato, udito, vista: un’occasione per danzare tutti insieme, condividere una canzone, per capire come nasce un’opera d’arte, per degustare cibo e vino in compagnia e in allegria. Un evento che per la prima volta Rodolfo Banchelli e gli artisti che fedelmente lo accompagnano in molte delle sue avventure artistiche presenta nella bellissima e storica Villa di Poggio Reale, così chiamata perché nel 1829 vi soggiornò Leopoldo II, circondata da un rigoglioso parco.

Un evento per gustare, ascoltare, guardare, e ridere, sulla vita con i comici Ivan PericcioliI Quattro Formaggi, con Fabio Vannini al pianoforte, Cinzia Daloiso ad affiancare Banchelli per canzoni e coreografie; infine la festa Musicale in collaborazione con Radio Mugello per le danze notturne, Gianmarco Sieni e le sue creazioni artistiche, la sfilata di moda ecologica e molto altro.

Il viaggio comincia alle ore 19 con l’aperitivo di musica classica e vini d’autore; prosegue con lo Swing e i drink passionali ed arriva a una cena afrodisiaca a base di Gran Varietà, per poi scatenarsi nel dopocena con danze Vintage degustando cocktail e dolcetti stravaganti.

Non solo specialità locali, ma anche Festa del Pesce: sabato a cena si può scegliere anche un menu a prezzo fisso (20 euro) che comprende lavagnette di mare, tortelli di pinoli e basilico al ragù di pesce, frittura di calamari, gamberoni al vino bianco avvolti nel lardo di Colonnata, tiramisù all’ananas. Domenica invece dalle 19 c’è l’Apericena Swing, con specialità di terra e di mare (12 euro) e a seguire Cena-spettacolo mari e monti (20 euro) con Rodolfo Banchelli, Cinzia Daloiso e Latin Country di Zia Ade.

La villa di Poggio Reale, dal 1988 proprietà del Comune di Rufina sotto il cui patrocinio si svolge il festival della Gioia, attualmente ospita il «Museo della vite e del vino» che espone oggetti di fabbricazione artigianale che illustrano le varie fasi della produzione vitivinicola e vanta una raccolta di oltre 1500 tra volumi e documenti inerenti agli aspetti storici della vitivinicoltura.

 

La villa di Poggio Reale, dal 1988 proprietà del Comune di Rufina sotto il cui patrocinio si svolge il festival della Gioia, attualmente ospita il «Museo della vite e del vino» che espone oggetti di fabbricazione artigianale che illustrano le varie fasi della produzione vitivinicola e vanta una raccolta di oltre 1500 tra volumi e documenti inerenti agli aspetti storici della vitivinicoltura.

Rodolfo Banchelli è artista poliedrico con tre festival di Sanremo alle spalle, un passato da campione di boogie woogie e rock and roll, personaggio internazionale che canta e balla lo swing in maniera eccellente. Già a 15 anni è campione italiano di boogie woogie e rock’n’roll; a 17 anni vince i campionati d’Europa, a 18 e 19 anni vince i campionati del mondo con la squadra nazionale italiana; a 22 e già professore internazionale che forma ballerini di prima grandezza. Come ballerino ha anche realizzato un video per Lucio Dalla e ha fatto le coreografie per il primo video di Ivana Spagna. È inoltre protagonista del film semi-autobiografico Rock & Roll. In teatro ha partecipato all’ “Opera dello sghinazzo“ con il grande Dario Fo. Come cantante vince il festival di Castrocaro Terme e partecipa a due festival di Sanremo come solista e ad uno come autore, con un brano scritto per Petra Magoni. Il suo primo album Guerra viene prodotto da Fabrizio Federighi, produttore dei Neon che vi collaborano; del secondo disco, ’Un c’e’ verso, scrive tutte le canzoni e lo produce con Davide Romani (collaboratore anche di Adriano Celentano). Negli ultimi anni ha condotto tre trasmissioni televisive su circuito regionale; è stato ospite al “MAURIZIO COSTANZO SHOW” e a “BUONA DOMENICA” con lo storico gruppo dei DENNIS & THE JETS, coi quali ha cantato in tutta Italia e realizzato il CD Tutta colpa del rock and roll. Banchelli ha anche curato la direzione artistica di locali come il “Manila” e lo “055”, dove hanno suonato e sono cresciuti artisticamente gli Spandau Ballet, i Litfiba, Carlo Conti,Giorgio Panariello, Leonardo Pieraccioni, il dj Stefano Noferini. Ha ideato il “Premio Spadaro”, festival che unisce la tradizione popolare alla musica d’autore con ospiti come Narciso Parigi, Riccardo Marasco, Riccardo Tesi, Beppe Dati, Mimmo Epifani, Lisetta Luchini e gli splendidi Mandolinisti Fiorentini; ha ideato e organizzato “Gocce d’autore” festival alla 3a edizione, dedicato alla musica d’autore e al vino di qualità. Ha continuato anche la sua esperienza teatrale con Anima toscana, spettacolo dedicato alla rielaborazione della tradizione popolare, con Lisetta Luchini, Glenn Capaldi, Vanni Breschi, Lorenzo Forti ed i Mandolinisti Fiorentini, che nel 2010 è diventato anche un disco.

Pubblicità:

Altri eventi di domenica 23 settembre :

Pubblicità:

Posizione sulla mappa

Commenti

X Organizza Festa Firenze