Dance Art, Let's Fuck Vol.1 - Cannibália

Aperitivo | Concerto - Evento inserito da elena

Indirizzo: Lapolveriera Spaziocomune Via Santa Reparata, 12

Data: sabato 20 gennaio 19:00 - 23:00

Descrizione

CANNIBáLIA - NUOVE FAGOCITAZIONI SONORE.

Primo appuntamento con i rituali tribali di UR suoni. Il volume 1 di DANCE ART, LET's FUCK propone una rassegna di etno-punk lusofono dal taglio ruvidamente danzereccio.

ore 19:00 - Aperitivo + ffff DJ set > wild, sub-tropical tunes
ore 21:00 - Caveira à-go-gô, live!
ore 22:00 - Arabia Saudade, live!
------------------------------------------------------------------

LaPolveriera SpazioComune
Via santa Reparata 12, loggiato del Chiostro della Badessa,
ex convento di Sant'Apollonia

dalle 19:00 alle 23:00 - INGRESSO LIBERO

------------------------------------------------------------------

1928: il poeta brasiliano Oswald De Andrade si fa portavoce del cannibalismo culturale, unica via per superare l'egemonia intellettuale imperialista. Come i famigerati indigeni dell'Amazzonia, gli artisti brasiliani devono divorare e digerire i loro simili, vicini (cultura amerindia e africana) e lontani (cultura europea e nordamericana), così da sintetizzare una cifra stilistica originale.

1968: I cantautori Caetano Veloso e Gilberto Gil accolgono i suggerimenti di De Andrade, cominciando a contaminare in maniera sacrilega Bossa Nova, Samba-canção e Música Popular Brasileira con il rock psichedelico di Beatles e Jimi Hendrix. Nasce il movimento culturale conosciuto come Tropicália.

2018: La contaminazione artistica diventa la cifra stilistica della modernità. Sempre più spesso, i cul-de-sac creativi si superano con rapide incursioni a sud dei Tropici. E' giunto il nostro turno di mangiare.

------------------------------------------------------------------

CAVEIRA À-GO-GÔ (UR suoni, Firenze)
Dalla scuderia UR suoni, un progetto di prossima pubblicazione alla sua prima sortita in pubblico. Membri passati e presenti dei Tribuna Ludu danno sfogo a una passione di vecchia data per la tradizione brasiliana, brutalizzando grandi classici che vanno da Tom Zé alle Mercenárias. Impianto dub e rigurgiti industriali, attitudine punk, baile funk, samba e kuduro, atmosfere urbane e rituali candomblé.


ARABIA SAUDADE (Lepers Produtcions, Milano)
Il parto più recente della folle fucina creativa nota come Lepers Produtcions. Un pericoloso cortocircuito fra oriente e occidente, che segue direttive più immaginate che reali. Post-punk aspramente ritmico di matrice Minutemen, trance mediorientale, linee vocali tra lo stralunato e l'ipnotico, condite da testi in portoghese tradotti grazie a Google Translate.
[AUDIO: lepers.bandcamp.com/album/americ]

"Solo l'Antropofagia ci unisce. Socialmente. Economicamente. Filosoficamente. Unica legge del mondo. Espressione mascherata di tutti gli individualismi, di tutti i collettivismi. Di tutte le religioni. Di tutti i trattati di pace. Tupy or not Tupy, that is the question." (Oswald De Andrade, Manifesto Antropofago, 1928)

------------------------------------------------------------------
------------------------------------------------------------------

UR
www.facebook.com/URsuoni/
ur-suoni.bandcamp.com/
ur.suoni@gmail.com

Per maggiori informazioni: http://www.facebook.com/event.php?eid=395850544191109

Pubblicità:

Altri eventi di sabato 20 gennaio :

Pubblicità:

Posizione sulla mappa

Commenti

X feste party locali a firenze