Marco Di Maggio Duo

Concerto - Evento inserito da elena

Indirizzo: Lungarno Pecori Giraldi , Firenze

Data: venerdì 28 giugno 2019

Descrizione

VENERDÌ 28 GIUGNO 2019

ore 21.30

Marco Di Maggio Duo

in concerto

Marco Di Maggio: chitarra e voce; Matteo Giannetti: contrabbasso

Rock’n’roll e rockabilly con un duo che pare un’orchestra

Ingresso libero

È tornato per tutta l’estate Il Fiorino sull’Arno (Lungarno Pecori Giraldi - Firenze, vicino al Ponte di San Niccolò; prenotazioni 333 9222943), locale all’aperto che offre sette giorni su sette, fino a settembre, buona musica e intrattenimento di qualità, insieme a ottime pizze e altre specialità culinarie, soprattutto mediterranee; per il dopo cena si può disporre dei conforti di un fornitissimo bar. Non solo spazio notturno: il bar è aperto dalle 9 a mezzanottedalle 19 sarà imbandito un aperitivo; dalle 20 si cena. Il tutto in uno spazio molto gradevole, in mezzo ad alberi secolari che proteggono dalla calura estiva. I concerti iniziano alle 21.30 e sono sempre ad ingresso libero.

Martedì 28 giugno alle 21.30 Rock’n’roll e rockabilly col duo formato da Marco Di Maggio (chitarra e voce) e dal suo fido contrabbassista Matteo Giannetti: un’accoppiata dalsound travolgente, compatto ed essenziale, dove la chitarra di Marco spara note a velocità supersonica, sostenuta dall’incessante slap del contrabbassista Matteo Giannetti, un tappeto ritmico che sostituisce le percussioni. Il sound tipico del Rockabilly, del Country e del Blues delle origini veniva suonato proprio in duo o in trio (vedi esempi eloquenti quali Elvis Presley e Johnny Cash) ed è estremamente interessante e sorprendente come, con l’abilita propria di questi due musicisti, un genere nato ormai da un buon numero di decenni possa essere reinterpretato con tale efficacia ed attualità: con soltanto una chitarra ed un contrabbasso, se sono quelli di Marco Di Maggio & Matteo Giannetti, l’impatto sonoro è quello di una vera e propria band.

Marco Di Maggio è esponente di punta della scena R’n’R internazionale e considerato dalla stampa specializzata come uno tra i migliori chitarristi mondiali. Si è esibito in Usa, Canada, Uk, Cina, Hong Kong, Russia, Danimarca, Finlandia, Norvegia, Francia, Spagna, Germania, Svizzera, Olanda, Lettonia, Svezia, Austria, Estonia, Grecia, Ungheria, partecipando a varie edizioni di festival prestigiosi quali:

Montreux jazz festival 2009 (Svizzera)

Viva las Vegas 2000/2001 (USA)

Green Bay 50’s fest 2002 (USA)

Grand Ole Opry/Ryman Auditorium 2001 (USA)

Jackson r’n’r Museum 2000 (USA)

Rockabilly rave ‘99/2001(UK)

Eddie Cochran weekend ‘99/2001/2003/2004, 2006

Rock oz Arenes 2004 (Ch)

Rockhouse Festival 2003 (F)

Bormio Guitar 2002 (I)

Elvis day 2003, 2005, 2006 treviso (i)

Sant’Agreve country festival – 2003 (f)

Munchen rock Fest 2002 (d)

Summer Jamboree 2002/2006 (i)

Giochi olimpici Torino 2006, per citarne alcuni.

Con l’album “Rockabilly From The Boots Up” (1998) viene ingaggiato negli USA dal presidente della ROCKABILLY HALL OF FAME il quale produce il cd, conferisce a Marco il ruolo di membro onorario della stessa per poi eleggerlo Presidente della sede Europea.

L’album ottiene un sensazionale successo di pubblico e critica e per citare uno dei tanti giudizi: “prevedo che sarà il disco del ’98, perche i gruppi americani non sono così bravi?” Joe Waigel – Las Vegas Post.

Dal ’96, suona con pressoche’ tutte le leggende del r’n’r passato ed attuale:

TERRY WILLIAMS (DIRE STRAITS), D.J. FONTANA (ELVIS’ BAND), SLIM JIM PHANTOM (STRAYCATS), SCOTTY MOORE (ELVIS’ BAND), JOHNNY FARINA (SANTO & JOHNNY), ROBERT GORDON, LINDA GAIL LEWIS (SORELLA DI JERRY LEE LEWIS), ALBERT LEE, BILLY SWAN (compositore e vincitore di un disco d’oro nel ’75 con “I Can Help” poi ripresa da ELVIS) per citarne alcuni di oltre 40.

Realizza 11 Album prodotti in Usa, Germania, Finlandia, Italia, un Video didattico, un videoclip e la partecipazione in oltre 35 compilation internazionali. Intervistato dai maggiori network radiofonici e televisivi, Chicago Tv, BBC radio etc.. viene contattato anche da importanti marchi per realizzare colonne sonore per film e spot Usa, Canada, Svezia, Uk, Spagna, Italia. Un suo brano viene inserito in una puntata della celebre serie tv FRIENDS.

Unico artista italiano ad essersi esibito al teatro del Grand Ole Opry di Nashville, in occasione dell’assegnazione del Grammy alla carriera a Brenda Lee. Quella sera Marco si esibisce con D.J. Fontana (il batterista di Elvis Presley) e Bill Mack (il bassista di Gene Vincent).

Il suo bagaglio tecnico gli ha concesso di affermarsi anche in campo didattico. Il suo video “La chitarra Elettrica Rockabilly” è apprezzato a livello internazionale e da qualche anno collabora ed effettua stages e workshop per conto dell’accademia musicale Lizard, in collaborazione con Davide Mastrangelo.

La sua tecnica è un crossover di stili: Rockabilly, Country, Western Swing, Blues, Surf e Rock’n’Roll.

Marco non è semplicemente un chitarrista Rockabilly, infatti, alla stregua di chitarristi quali Danny Gatton, Albert Lee, Brian Setzer, Junior Brown, riesce a mixare tutti gli stili attinenti al Rock’n’Roll ed al Country/Jazz.

Il celebre cantante newyorkese Robert Gordon, dopo aver suonato con vere leggende delle 6 corde quali Chris Spedding, Link Wray ma soprattutto Danny Gatton, ha voluto Marco e il suo trio per i suoi concerti europei. Non da meno il giudizio di Terry Williams, batterista dei Dire Straits, il quale rilascio’ questa dichiarazione: “Ho suonato con i piu’ grandi, Mark Knopfler, B.B. King, Eric Clapton, Albert Lee…posso dire che Marco Di Maggio è uno di loro”.

Compone la maggior parte dei brani del suo repertorio e si mette in luce anche in qualita’ di arrangiatore con la Supersonic orchestra, composta da 7 elementi.

Il suo penultimo cd/video, intitolato “The Wildest Game”, registrato con il nuovo progetto DI MAGGIO CONNECTION, vede la collaborazione di Claudio Gregori, alias GREG delle Iene di ITALIA1, l’esplosivo entertainer romano, noto per per le sue performances con Lillo e per programmi Tv e Radio quali Telenauta69, Ottavo Nano, Bla Bla, Le Iene, 610).

Greg, cultore della buona musica R’n’R e Swing, incontra Marco alcuni anni fa’ in occasione di un Festival dove i due si esibiscono con le rispettive formazioni e di li’ a poco capiscono di condividere lo stesso feeling per la musica, nasce cosi’ il progetto che lo vede come Guest sia nel cd che nel videoclip della Di Maggio Connection.

Nel 2007 e 2008 Marco effettua con la Connection un lungo tour che lo porta ad esibirsi in Cina, Russia, Finlandia, Danimarca, Lettonia, Estonia, Inghilterra, Spagna, Svizzera, Francia, Hong Kong e Scandinavia

Dal 2008 Marco viene selezionato da M. Casale Bauer/Gretsch Guitars come endorser per il prestigioso marchio di chitarre e nel contempo avvia una collaborazione anche con la casa di corde Elixir String.

Nel Luglio 2009 arriva il riconoscimento piu’ prestigioso, Marco viene infatti chiamato ad esibirsi con la Connection nell’ambito del Montreux Jazz Festival, per l’occasione viene registrato un cd Live che verra’ pubblicato nel 2010.

Nel 2010 la casa produttrice di multieffetti per chitarra Digitech sceglie Marco come endorser ufficiale.

Nel 2011 torna in studio per le sessions di registrazione dell’album “The Route Of Time”, co-prodotto con l’etichetta Musical Brain, album che viene pubblicato nell’ottobre dello stesso anno.

A Luglio altro grande avvenimento, Marco e la Connection si esibiscono nell’ambito del festival inglese “Wildest Cat in Town” con il grande Johnny Farina, il leggendario Steel guitar player del celebre duo Santo & Johnny.

Nel 2013 Marco effettua un lungo tour che lo riporta negli Usa con 21 tappe nelle principali citta’ americane con la Di Maggio Connection e pubblico l’11° album e primo strumentale della sua carriera, “The Sensational Guitar Sound of Marco Di Maggio”.

 

Pubblicità:

Altri eventi di venerdì 28 giugno :

Pubblicità:

Posizione sulla mappa

Commenti