Florence in Prog Fest // Progressive Rock Festival

Concerto | Festival - Evento inserito da elena

leggi recensioni

Indirizzo: Via Francesco Petrarca 180, Calenzano

Data: sabato 16 marzo 21:30 - 03:30

Descrizione

◆ FLORENCE IN PROG FEST ◆
Il Festival che dà voce alle migliori band Progressive Rock e Metal del momento.
Cinque tra progetti italiani più virtuosi sconvolgeranno il vostro concetto di musica:

▪ Flashback Of Anger (Firenze)
▪ Anvil Therapy (Firenze)
▪ Profusion (Siena)
▪ Mess Excess (Firenze)
▪ New Horizons (Pisa)
----------------------------------------------------------------------------------
Programma:

◆ H 21.30 New Horizons:
I New Horizons nascono nel 2013 a Pisa, la band è composta da Luca Guidi (tastiere), Giacomo Froli (chitarra solista), Nicola Giannini (chitarra ritmica), Claudio Froli (basso), Federico Viviani (batteria) e Oscar Nini (voce). Nell’Aprile del 2014 viene presentato il demo “The Trail of Shadows” al Borderline di Pisa. Nel Marzo del 2016 iniziano le registrazioni di “Inner Dislocation” ai Magnitudo Studios di Ghezzano (Pisa), nel 2017 il disco viene ultimato con il mastering ai Domination Studio (San Marino) di Simone Mularoni (chitarrista dei DGM, maestri del prog-power metal italiano). Tra le esperienze live spiccano i concerti al Blitz (Pisa), al Cycle Club (Firenze) in apertura ai DGM e al Legend Club (Milano) in apertura ai Sirenia.

◆ H 22.15 Mess Excess:
I Mess Excess sono una band italiana progressive rock/metal fondata nel dicembre 2009 a Firenze. Nel 2013 la band vince il contest organizzato dal Parsifal di Sesto Fiorentino con la collaborazione di Unicoop Firenze, nel 2015 esce "Fly Away", primo album in studio della band.
L'album presenta brani che sintetizzano le loro influenze prog anni '70 e anni '80 e presentano soluzioni più moderne, come l'uso della voce femminile, del tutto inusuale nel genere, e la ricerca di suoni, arrangiamenti, melodie e linee vocali a discapito del tecnicismo estremo. Il 2015 vede la band impegnata nell'attività live, fino a calcare palchi importanti come il Viper Theatre di Firenze ed The Cage di Livorno.
Nel 2017 esce per Qua'Rock Records "From Another World Part 1", (seguito nel 2019 da "From Another World Part 2"), prima parte di un concept album ambizioso che narra la storia di un insegnante trentacinquenne che un giorno, per caso, scopre
dell'uccisione di un vecchio compagno di università tramite un notiziario televisivo; l'amico viene descritto come un terrorista, visione che appare inverosimile ai suoi occhi e ricordi. Da qui i dubbi
assalgono il protagonista che decide di indagare sulla vicenda. Una lotta interiore affligge il protagonista, la ricerca della verità dettata dal dubbio sulla versione ufficiale e la necessità culturale di non mettere in dubbio la reputazione del proprio paese si sscontrano, quale delle due prevarrà?

◆ H 23 Flashback Of Anger:
I Flashback of Anger sono un un gruppo power-melodic metal fiorentino formato nel 2003. Fra il 2004 e il 2005 incidono 2 demo ("Panta Rei" e "Off With My Heart"), che ricevono ottimi consensi della critica e vincono diversi contest nel territorio fiorentino, che li porta alla luce del panorama underground metal. Nel 2007 la band si esibisce all'Evolution Festival (a fianco di Kamelot, Nevermore, Virgin Steele, Fates Warning) e incide il debut album "Splinters of Life" presso gli High Gain Studios di Arne Lakenmacher (tour manager di Nevermore e Amon Amarth), Kai Hansen e Dirk Schlächter (Gamma Ray), che ne cura la direzione artistica. Alessio Gori prende poi parte all'Hellish Rock Tour con Helloween e Gamma Ray come tastierista di questi ultimi.
Nel 2014, dopo un periodo di pausa per la prematura scomparsa del bassista Francesco Masini, viene pubblicato T.S.R. (Terminate and
Stay Resident) nell'agosto 2014 con l'etichetta tedesca IceWarrior Records. L'album vede la collaborazione di Fabio Lione (Vision Divine, Rhapsody Of Fire, Angra).
Nel 2018 esce, ancora per Icewarrior Records, il terzo album "Shades".

◆ H 23.45 Profusion
La filosofia dei Profusion combina la tradizione musicale mediterranea e quella georgiana usando come tessuto unificante il rock. Nelle loro canzoni ampie sezioni strumentali e corali georgiane e parti virtuose strumentali si fondono insieme con il gusto melodico e armonico della tradizione rock occidentale.
Al primo album "One Piece Puzzle" (2006), segue "Rewotower"
(2012). Chuta Chani, il singolo più famoso del disco, è stato eseguito per la prima volta nel 2009, con il maestro Mauro Pagani (violinista storico della PFM) durante la nona edizione de “La Città Aromatica” (Siena). "Rewotower" vanta la partecipazione di artisti internazionali come la cantante jazz italiana Titta Nesti, la cantante jazz georgiana Maia Baratashvili e il chitarrista Simon Hosford (Tommy Emmanuel Band).
La band partecipa a numerosi Festival, quali il 2DaysProg+1, dove condivide il palco con Flower Kings, Pain Of Salvation, IQ e Angelo Branduardi; il ProgSud Festival a Marsiglia nel 2013, il Progressive Promotion Festival in Russelsheim nel 2014 e al Crescendo Festival a Saint Palais sur Mer, Bordeaux.
Nel 2015 esce il terzo album "Phersu" a cui collaborano il cantante jazz georgiano Mamuka Ghaghanidze (della band tedesca The Shin) e la mezzosoprano di fama mondiale Anita Rachvelishvili. Per Anita la band ha composto “Wrinkled maiden”, i cui proventi sono stati donati all’AIMA, associazione italiana malati di Alzheimer.
Nell’agosto 2017 la band si è esibita con Anita Rachvelishvili in un concerto opera-rock eseguendo i propri pezzi con l’Orchestra Filarmonica Nazionale Georgiana presso il Batumi State Musical Centre.
Nel 2018 la band si esibisce sul palco dell’Abbazia di San Galgano in occasione della Notte Progressive e Francesca Celati diventa definitivamente la cantante principale.
Davide Pepi (chitarra e cori), Duccio Pellati (basso), Gionatan
Caradonna (tastiere), Vladimer Sichinava (batteria e cori) e Francesca Celati (voce).

◆ H 00.15 Anvil Therapy:
Gli Anvil Therapy sono un gruppo Rock/Progressive/Metal formatosi nel 2009 a Firenze. Dopo una serie di concerti nell'ambito toscano, nel 2011 nasce "Away from Here", debutto discografico della band. "Duality", secondo album in studio in uscita nel febbraio 2019, si presenta melodico, potente e di impatto; le componenti progressive e le influenze di genere crossover, quali la fusion, la musica etnica e la "classica" contemporanea hanno libero sfogo. Concept oscuro e antologico, prende spunto dal concetto di "dualità" nella sua più ampia accezione e ci racconta dieci differenti storie di vita.
Alessandro Matera (Voce), Alessandro Berchicci (Chitarre), Dario Calamai (Tastiere), Stefano Filipponi (Basso) Michel Agostini (Batteria).
-------------------------------------------------------------------------------------------

► INGRESSO CONCERTI €5
► Apertura porte ore 21.15
-------------------------------------------------------------------------------------------

INGRESSO RISERVATO AI SOCI ACSI

NUOVO METODO DI TESSERAMENTO RAPIDO!
1) Scarica l'app Strokin per iOS o Android
2) Seleziona "fai la tessera" -> "Cycle Club"
3) Richiedi la tessera riempiendo il form
4) Acquista online per saltare la coda (€6), oppure direttamente in cassa il giorno dell'evento (€5).

LA PRESENTE COMUNICAZIONE E' RISERVATA AI SOCI ACSI
-------------------------------------------------------------------------------------------

Cycle~ Club
Via F. Petrarca 180, Calenzano (FIRENZE)
www.cycleclub.it

COME RAGGIUNGERCI:
Siamo presenti su Google Maps! Basta cercare "Cycle Calenzano" per ottenere la posizione esatta del Cycle~ Club ed eventualmente le indicazioni stradali direttamente da casa vostra

Per maggiori informazioni: http://www.facebook.com/event.php?eid=595742867533806

Pubblicità:

Altri eventi di sabato 16 marzo :

Pubblicità:

Posizione sulla mappa

Commenti