STORIE CRUDELI Lo spirito delle novelle toscane, oggi

Teatro | Spettacolo - Evento inserito da elena

Indirizzo: via delle Fornaci, 2 , Impruneta

Data: venerdì 11 ottobre 2019

Descrizione

A teatro le novelle della tradizione toscana rivisitate dagli scrittori
Marco Vichi, Enzo Fileno Carabba, Anna Maria Falchi, Gianni Garamanti

Progetto sostenuto dal bando “Nuovi Pubblici 2018” di Fondazione CR Firenze
Con il supporto del Consiglio Regionale della Toscana


Venerdì 11 ottobre 2019 – ore 21.15
Antica Fornace Agresti in via delle Fornaci, 2 – Impruneta (FI)
Biglietto posto unico 10 euro

Lorenzo Degl’Innocenti e Aldo Gentileschi in

STORIE CRUDELI

Lo spirito delle novelle toscane, oggi

Testi di Marco Vichi, Enzo Fileno Carabba, Anna Maria Falchi e Gianni Garamanti

Musica suonata dal vivo da Aldo Gentileschi

Illustrazioni Marco Serpieri

Regia Lorenzo Degl’Innocenti


La tradizione orale delle fiabe si perde nella notte dei tempi e il fascino di quei racconti continua a sedurre l’immaginario degli scrittori. “Storie Crudeli. Lo spirito delle novelle toscane, oggi” è lo spettacolo tratto da testi di Marco Vichi, Enzo Fileno Carabba, Anna Maria Falchi e Gianni Garamanti, in programma venerdì 11 ottobre alla Fornace Agresti di Impruneta (ore 21,15), alle porte di Firenze, nell'ambito della millenaria Fiera di San Luca organizzata dal Comune di Impruneta.

Sul palco Lorenzo Degl’Innocenti, accompagnato dall’attore e pianista Aldo Gentileschi che suona la sua meravigliosa musica rigorosamente dal vivo.

Gli autori hanno mantenuto la logica della fiaba originale e hanno creato qualcosa di moderno, usando un linguaggio che è lo slang dei giovani dei nostri tempi. I temi sono stati resi molto più attuali e sociali: Marco Vichi trasforma “L’assassino senza mano” in “Disobbediente”, il racconto di una nonna a sua nipote sulle sue terribili esperienze di vita vissuta nelle rivolte degli anni ’60, la lotta per l’emancipazione, la violenza e le drammatiche difficoltà delle donne.

Enzo Fileno Carabba rielabora la famosa fiaba toscana “Bellinda e il mostro” e la fa diventare “Bellezza in scatola” con personaggi che combattono più dall’interno dei loro pensieri che contro nemici reali: le ossessioni, le compulsioni, il panico, le ansie del vivere oggi.


Anna Maria Falchi affronta i temi surreali della “Ragazza mela” e nasce “Melina”, con un nuovo stile caustico e ironico che racconta la maturità sessuale e l’accettazione di un nuovo sé.

Gianni Garamanti trae spunto da “Dodicino” per creare “I colori del tramonto“ in cui si parla di migranti e dell’intolleranza che porta spesso alla violenza verso chi ce la mette tutto per integrarsi nella nostra comunità.

Moderni per la scrittura e contemporanee per i loro contenuti, questi racconti mantengono l’incanto di un mondo d’inesauribile fantasia e, proprio come le novelle del passato, si rivolgono a un pubblico di tutte le età.

Lo spettacolo di teatro di narrazione “Storie Crudeli - Lo spirito delle novelle toscane, oggi” è andato in scena in matinée per scuole primarie e secondarie, riscuotendo grande apprezzamento per le tematiche trattate in modo così originale e il messaggio trasmesso a un pubblico di giovani e giovanissimi.


Gli autori

Marco Vichi
Cura il coordinamento editoriale del progetto,  vive tra le colline del Chianti e scrive storie. Guanda ha in catalogo molti dei suoi lavori. Le storie del commissario Bordelli sono quelle più note al pubblico. I suoi romanzi e racconti sono tradotti in molte lingue diverse nel mondo.

Enzo Fileno Carabba

Vince nel 1991 il premio Calvino con il romanzo “Jakob Pesciolini” (poi pubblicato per Einaudi, 1992). Oltre a numerosi romanzi e racconti, è autore anche di libretti d’opera, di sceneggiature radiofoniche e di storie per ragazzi.

Anna Maria Falchi

Dopo l’infanzia e l’adolescenza trascorse in Sardegna, nel 1988 si è trasferita a Firenze, dove attualmente lavora e produce romanzi (per Guanda editore) e racconti.

Gianni Garamanti

Presidente del Museo della Narrazione, si occupa di progetti per prodotti e servizi in ambito culturale e d’intrattenimento ed è autore di romanzi, racconti, testi per teatro e radiodrammi.

Marco Serpieri
Marco Serpieri è grafico, web designer e, soprattutto, illustratore dal 1998. La sua formazione è scientifica e artistica. Ha illustrato tre libri per Mondadori Ragazzi e tre diari per la Fondazione Nazionale Carlo Collodi. 

Lorenzo Degl’Innocenti
Lorenzo Degl’Innocenti ha lavorato in teatro a fianco di Giorgio Albertazzi, Arnoldo Foà, Franco di Francescantonio, Irene Papas, la compagnia Fura dels Baus, Carla Fracci e Beppe Menegatti.

Aldo Gentileschi
Aldo Gentileschi, pianista nel Duo Baldo e in numerosi palcoscenici nazionali e internazionali, accompagna e fa risaltare i toni del racconto con improvvisazioni e commenti musicali creati sul momento.

Associazione Artemisia
Artemisia è un’associazione contro la violenza su donne e minori. Sostiene il progetto, illustrando le proprie iniziative e attestando l’impegno e il supporto con l’impegno dei suoi volontari in situazioni socialmente problematiche.

Il progetto è sostenuto dalla Fondazione CR Firenze, nel bando “Nuovi pubblici 2018”, con il supporto del Consiglio Regionale della Toscana. L’organizzazione è a cura del Museo della Narrazione, associazione di promozione sociale.


INFO
Venerdì 11 ottobre 2019 – ore 21.15
Antica Fornace Agresti
via delle Fornaci, 2 – Impruneta (FI)
BIGLIETTO 10 euro (posto unico)

PRENOTAZIONI
Tel. 320.4084797
info@museodellanarrazione.it

SITO WEB
www.storiecrudeli.it

Pubblicità:

Altri eventi di venerdì 11 ottobre :

Pubblicità:

Posizione sulla mappa

Commenti

Seguici su:
News dai locali:
Eventi in primo piano:
I nostri Articoli
Capodanno 2020 al Ristorante La Maremma a Firenze A due passi da Santa Croce di fronte al teatro Verdi, in pieno centro storico di Firenze, si trova il Ristorante toscano "La Maremma" uno fra i pochi esercizi storici fiorentini. Dal 1956 punto d'incontro e fucina di antichi sapori e tradizioni. vai»
Capodanno 2020 alla Discoteca Space Space Club è una delle più grandi discoteca di Firenze, situata nel centro storico della città vicinissimo alla stazione ferroviaria Firenze Santa Maria Novella (S.M.N.) vai»
Capodanno Party Tour 2020 - Giro di 3 disco-club: Twenty One, Blue Velvet, Full Up Le discoteche Twenty One, Blue Velvet e Full Up, sono tre storici Disco Club di Firenze, situati molto vicino l’uno dall’altro, nelle centralissima zone di Piazza Duomo e Piazza della Signoria, le zone per eccellenza della Firenze by night. vai»
Cenone di Capodanno 2020 all'Osteria Dei Baroncelli a Firenze Nel centro storico della città potrai gustare i migliori piatti della cucina toscana e Italiana preparati con cura e passione dal nostro bravo chef Costantino. Tutti I prodotti sono freschi, non precotti e rigorosamente preparati nelle nostre cucine ... 350 posti nel cuore della città! vai»
Capodanno Fiorentino al Ristorante Rubaconte € 75,00 Nel cuore di Firenze, c'è il Ristorante il Rubaconte, un'isola tranquilla dove poter trascorrere un'ottima serata all'insegna della riservatezza, del buon umore e dell'ottima cucina. Cenone Fiorentino € 75,00 vai»
Capodanno toscano 2020 alla Trattoria Da Benvenuto Godetevi la serata del 31 dicembre 2019 nel cuore di Firenze, a pochi passi da piazza della Signoria, vivendo la magia del Capodanno 2020 nella splendida cornice del capoluogo toscano. vai»
Raffinato cenone di Capodanno 2020 all'Hotel Brunelleschi in centro a Firenze L’Hotel Brunelleschi, nel centro storico di Firenze a pochi passi da piazza della Signoria, vi affascinerà con due raffinati cenoni realizzati dallo chef stellato Rocco De Santis, presso gli esclusivi ristoranti Santa Elisabetta, ubicato nell'antica torre della Pagliazza, ed i Saloni delle Feste situati al primo piano dell’hotel. vai»
Capodanno 2020 con menù Alla Carta Italo-Giapponese Al Ristorante Biancorosso A due passi dal DUOMO dove ci fu' l'officina di Lorenzo Ghiberti (scultore della Porta di Paradiso) si trova il BIANCOROSSO. Ristorante diverso dal solito dove la cuoca Giapponese unisce i piatti Toscani a quelli Giapponesi creando cosi un Menu' ricco di piatti tipici. vai»
Gran Cenone di Fine Anno 2019-2020 al Ristorante Vecchia Firenze con musica e menù a scelta Il Ristorante VECCHIA FIRENZE propone la cucina tipica toscana con assortimenti di primi fantasiosi, carne sulla griglia ma anche menù di pesce ed una selezione di vini e spumante. Potremo festeggiare insieme il classico cenone con musica dal vivo. vai»
Cenone di Capodanno 2020 al ristorante Bottega Vasari nel centro storico di Firenze La Sala Vasari é la principale della Bottega accoglie i commensali in un ambiente che ricorda il mitico Corridoio Vasariano dai mille volti e ritratti famosi e non, adatta ad accogliere comitive e gruppi. La Saletta Maddalena più intima e privativa. Dedicata all’amante del Vasari, vi accoglie con la sua architettura con volta a mattoncini rossi e pareti in pietra riscoperta. vai»
Cenone Di Capodanno 2020 All'Osteria Battipalla In Piazza Santa Croce L'Osteria Battipalla è situata nel centro storico di Firenze, proprio su Piazza Santa Croce, una delle piazze più suggestive d'Italia. La splendida posizione darà la possibilità a tutti di festeggiare il nuovo anno in Piazza e di raggiungere comodamente a piedi i principali eventi e feste del centro storico. vai»
Capodanno Firenze 2020: Cenoni Eventi e Feste Lo Speciale Capodanno a Firenze 2020 di Firenzenotte: i migliori cenoni, eventi e feste. vai»
X Organizza Festa Firenze